Sicurezza

Formazione contro le molestie sessuali e progettualità in un’ottica di genere

Area tematicaTag Letture: 1220

Antonella Onofri afferma che le azioni formative dell’Inail si sono inserite in un contesto sinergico che ne ha favorito il successo. Descrive quattro progetti di formazione, tutti seguiti da una fase di monitoraggio dei risultati, realizzati con un denominatore comune: favorire un ambiente di lavoro volto al benessere psico-fisico dei dipendenti. Il primo progetto che descrive è “Pari sarà Lei”; il secondo riguarda l’individuazione e la formazione dei consiglieri di fiducia; il terzo è un seminario sulle discriminazioni.

L’ICT nell’Arma dei Carabinieri

Area tematicaTag Letture: 2557

L’Arma dei Carabinieri, essendo una forza militare di polizia a competenza generale, si interfaccia con una pluralità di realtà anche esterne a quella della difesa, rendendo così necessaria la creazione di un centro di competenza. Sotto l’aspetto dell’ICT, nell’Arma è stata realizzata una infrastruttura telematica in stretta aderenza con gli obiettivi dell’e-government in quanto improntata alla più ampia condivisione delle informazioni sia a livello interno che esterno.

La prescrizione e la somministrazione in reparto: sicurezza e tracciabilità

Area tematicaTag Letture: 2216

Fabrizia De Min presenta la visione e l’attività dell’Insiel sul tema della prescrizione e somministrazione dei farmaci analizzando in particolare modo la tracciabilità e la sicurezza. Gli obiettivi di utilizzare un sistema informatizzato risiedono principalmente nella riduzione degli errori in fase di prescrizione, somministrazione e trasfusione e nella capacità di raccogliere dati per poter essere in grado di risalire all’intero iter del paziente e del farmaco (tracciabilità).

La violenza contro le donne: analisi del fenomeno e risposta istituzionale

Alessandra Kustermann sottolinea il ruolo dei media nell’emersione di reati sulle donne perpetuati da extra-comunitari e rimarca il fatto che la violenza domestica è una delle prime cause di morte per omicidio. Ritiene occorra spostare la riflessione dalla presunta straordinarietà dei fenomeni di violenza ad una attenta osservazione degli eventi. Kustermann riporta i dati raccolti dall’Istat sulle violenze alle donne italiane. I partner e gli ex partner sono i responsabili della quota più elevata di tutte le violenze fisiche e sessuali.

Tecnologie Innovative per la sicurezza del cittadino

Area tematicaTag Letture: 984

Fausto Nigioni si sofferma sul tema dei sistemi di videosorveglianza descrivendo scenari di sviluppo. Illustra gli investimenti e i progetti sviluppati da IBM sulla videosorveglianza, e si sofferma sul sistema “IBM Analytic Surveillance Solution” che permette di correlare le scene e fornire un monitoraggio centralizzato. Sostiene l’opportunità di impiegare il servizio di videosorveglianza per rispondere a vari tipi di necessità oggi sempre più attuali.

L’impegno del Dipartimento della Protezione Civile nel settore dell’ICT

Area tematicaTag Letture: 1209

Anna Maria Guerrini presenta le attività del Dipartimento della Protezione Civile nel settore dell’ICT per la sicurezza del territorio. Parla dei cambiamenti nell’assetto istituzionale e della riorganizzazione strutturale del Dipartimento. Descrive l’architettura del sistema tecnologico della Protezione Civile. Sottolinea il ruolo della ricerca scientifica nell’avanzamento tecnologico del modello della Protezione Civile.

La tutela della riservatezza nel sistema bancario

Area tematicaTag Letture: 1613

Zoffoli si chiede cosa accadrebbe se informazioni di carattere personale, derivanti da normali gesti quotidiani, quali pagamenti con carta di credito, venissero utilizzate da qualcuno in modo illecito. Nel settore Bancario la tutela della riservatezza è una esigenza primaria, da cui scaturisce l’esigenza di una azione volta a formare in primo luogo una “cultura della privacy” negli operatori del settore.