app

Progettare interventi SmartCities con la Activity Theory

Area tematicaTag Letture: 873

L’Activity Theory è un modello utilizzato nell'ambito della ricerca organizzativa, che consente di individuare e risolvere i problemi generati dalle interrelazioni tra i vari elementi all’interno di un sistema socio-tecnico complesso, inteso come "sistema di attività".

APPerò!

Area tematicaTag Letture: 1168

Laboratorio BYOD (Bring Your Own Device: tablet, ipad o smartphone) per integrare le tecnologie mobili nell’apprendimento e per scoprire come sviluppare le proprie competenze digitali dentro e fuori la classe. Rivolto a: educatori, formatori, docenti, genitori, famiglie.

Alla scoperta di come e quanto le tecnologie mobili possano conquistare un posto tra i banchi di scuola e non solo, come valido strumento di inclusione sociale, di apprendimento, di collaborazione, di mediazione.

 

SBN - Ubo

Nome applicazione - SBN Ubo

Amministrazione proponente - Polo Bibliotecario Bolognese

Castelli Romani

Nome applicazione - Castelli Romani

Amministrazione proponente - Comunità Montana Castelli Romani e Prenestini

Trentino, dati aperti e un'idea innovativa: così l'app è fatta

Infomobilità e smart mobility, ecco una soluzione sviluppata da una giovane start up che è riuscita in poco tempo a diventare l'applicazione più utilizzata sul territorio trentino. Best practice che, grazie ad un utilizzo strategico degli Open Data, nascono dal basso e arrivano alle nostre pubbliche amministrazioni. Questa è Open Move.

ExplorMI 360: EXPO e Milano

Nome applicazione - ExplorMI 360: EXPO e Milano

Amministrazione proponente - ExplorMI 360 è il risultato di un innovativo design e sviluppo finanziato da EIT ICT LABS e condotto da un team di 15 grandi e piccole Compagnie Europee, istituti di Ricerca e Università. Qui tutti i partner.

Giro Parma

Nome applicazione - Giro Parma

Amministrazione proponente - Comune di Parma

Padova, soluzioni per una sanità al passo del cittadino

Nel 2014 in Italia sono stati venduti circa 15,6 milioni di smartphone, le Pubbliche Amministrazioni si trovano perciò di fronte alla necessità di pensare a nuove modalità di comunicazione che utilizzino tale mezzo e che possano essere efficaci e rispondenti alle esigenze di fruibilità dell’utenza. L’Ulss 16 di Padova, nell’aprile 2015, ha realizzato e proposto “SaniTap”, una app che facilita l’accesso ai servizi e la gestione dei referti sanitari. L’Azienda socio-sanitaria padovana è la prima a livello regionale, e tra le prime a livello nazionale, a dotarsi di una app in cui la sanità non è solo “per” ma, finalmente, “con il cittadino”.

Comune di Occhiobello

Nome applicazione - Comune di Occhiobello

Amministrazione proponente - Comune di Occhiobello

Ghe Pensi Mi - Comune di Milano

app ghe pensi miNome applicazione - Ghe Pensi Mi

Amministrazione proponente - Comune di Milano