gestione documentale

Nuove regole tecniche per i documenti informatici: tutto quello che c’è da sapere

Area tematicaTag Letture: 2036

Il 12 gennaio scorso sono state pubblicate le tanto attese Regole tecniche in materia di formazione, trasmissione, copia, duplicazione, riproduzione e validazione temporale dei documenti informatici nonché di formazione e conservazione dei documenti informatici delle pubbliche amministrazioni.

Gestione documentale e conservazione alla luce delle nuove regole tecniche

Area tematicaTag Letture: 2220

Il DPCM del novembre scorso, lungamente atteso da tutti gli operatori, definisce le regole tecniche in materia di formazione, trasmissione, copia, duplicazione, riproduzione e validazione temporale dei documenti informatici nonché di formazione e conservazione dei documenti informatici delle pubbliche amministrazioni.

Viaggi e trasferte nella PA: dalla gestione al pagamento, come aumentare efficienza e trasparenza

La digitalizzazione dei processi, la dematerializzazione dei documenti e i pagamenti elettronici giocano un ruolo sempre più importante all’interno delle organizzazioni a supporto dei processi (soprattutto amministrativi).

Nuove regole tecniche per i documenti informatici: tutto quello che c’è da sapere

Area tematicaTag Letture: 746

Il 12 gennaio scorso sono state pubblicate le tanto attese Regole tecniche in materia di formazione, trasmissione, copia, duplicazione, riproduzione e validazione temporale dei documenti informatici nonché di formazione e conservazione dei documenti informatici delle pubbliche amministrazioni.

Nello stesso convegno

Una triade perfetta per la trasparenza amministrativa: documenti, fascicoli e procedimenti

Grazie a una copiosa giurisprudenza, ad autorevole dottrina e, soprattutto, a coerente normativa italiana dal 2000 al 2014 in tema di trasparenza amministrativa le amministrazioni pubbliche devono descrivere e mantenere i legami tra documenti, fascicoli e procedimenti. Si tratta, in buona sostanza, di quanto diversi anni fa ho iniziato a chiamare la Regola del conte, su cui torneremo a breve dalle pagine di FORUM PA. Ogni documento, infatti, deve avere un conte-nuto, il quale per essere affidabile deve essere rappresentato in un conte-nitore, il quale per essere compreso appieno deve trovare luogo nel proprio conte-sto. Ciò significa che un documento isolato - cioè non classificato e non fascicolato, quindi decontestualizzato o non contestualizzabile - risulta scarsamente significativo. Anzi, peggio: latore di informazioni parziali. Infatti, per gli scienziati dell’informazione come per il diritto amministrativo, un’informazione parziale è spesso un garbuglio inestricabile.

Titulus scuola, gestione documentale e condivisione della conoscenza

Le Istituzioni Scolastiche sono amministrazioni pubbliche. Esse, pertanto, sono soggette agli obblighi di legge in materia di dematerializzazione, semplificazione e trasparenza amministrativa. Ora, come possono tali obblighi diventare un’opportunità di crescita per la scuola italiana? Come si può avviare un percorso virtuoso e di innovazione anche in realtà nelle quali le risorse finanziarie scarseggiano sempre di più? Il progetto Titulus scuola si propone per fornire una risposta a questi interrogativi.

Il documento informatico ha finalmente le sue regole e adesso vanno rispettate

Dopo averle richieste con insistenza, finalmente il documento informatico ha le sue regole tecniche e non possiamo che rallegrarcene. Nella Gazzetta Ufficiale del 12 gennaio è stato infatti pubblicato l’atteso (da più di tre anni!) DPCM contenente le Regole tecniche in materia di formazione, trasmissione, copia, duplicazione, riproduzione e validazione temporale dei documenti informatici nonché di formazione e conservazione dei documenti informatici delle pubbliche amministrazioni. Proviamo ora a riflettere sull’impatto del decreto appena pubblicato nelle strategie di digitalizzazione di pubbliche amministrazioni e imprese.

CAD e gestione documentale: cosa è veramente successo

Area tematicaTag Letture: 169

Il video del keynote è disponibile su innovatv.it a questo link.

Nello stesso convegno

Oltre la crisi? La Soprintendenza e il cittadino

Area tematicaTag Letture: 1195

La Soprintendenza, come tutta la Pubblica Amministrazione, si trova di fronte ad una nuova sfida: la necessità di svolgere i propri compiti culturali istituzionali adattandosi ad uno scenario in continua evoluzione che di fronte alla crisi attuale, richiede puntuali risposte alle esigenze dei cittadini che reclamano la semplificazione e la velocizzazione dei procedimenti.

Si presentano due progetti realizzati per  avvicinare il cittadino all'Amministrazione:

La gestione documentale e l’automazione degli iter amministrativi.

La gestione elettronica della documentazione e dei processi amministrativi rimane una sfida importante ancora in gran parte da cogliere per le pubbliche amministrazioni. Quindi, poter utilizzare strumenti facilmente configurabili ed adattabili alle differenti esigenze risulta decisivo, al fine di accelerare il processo di ammodernamento della macchina amministrativa.