smart cities

L’innovazione digitale delle Utility per lo sviluppo delle Smart City

Area tematicaTag Letture: 1485

L’evento ha l’obiettivo di affrontare il tema dell’innovazione digitale nelle Utility, identificando le priorità di investimento ICT delle aziende del settore, con un focus sugli approcci all’innovazione digitale. Si illustreranno inoltre le opportunità offerte dall’Internet of Things per lo Smart Metering, con particolare attenzione al settore del gas, discutendone impatti e ricadute per lo sviluppo delle Smart City.
L'evento offre a imprese e amministrazioni pubbliche interessate al tema l’opportunità di:

Eating City: Politiche Alimentari Urbane, perché parlarne

Area tematicaTag Letture: 1706

Nell’anno di EXPO 2015, si parla molto di Politiche Alimentari Urbane, di Food Policy: è forse arrivato il momento di affrontare il tema del cibo con una visione maggiormente sistemica, che ci permetta di valutare gli impatti reali sul benessere dei cittadini? è forse il caso di ripensare al sistema alimentare attuale e farlo diventare un volano dell’economia e della gestione delle città e del territorio?

Comunità intelligenti e città metropolitane come driver di innovazione

Area tematicaTag Letture: 2053

Il convegno parte dalla consatazione che è nei territori e nelle aree metropolitane che l'innovazione diventa occasione di sviluppo. Il riordino istituzionale previsto dalla legge Delrio può essere una straordinaria opportunità se interpretata non con spirito burocratico, ma in vista di uno sviluppo equo e sostenibile delle comunità, basato sulla conoscenza, sulle reti e sui servizi digitali.

La programmazione delle Smart Cities: un vademecum condiviso

Area tematicaTag Letture: 23

Il percorso di costruzione del Vademecum per la Programmazione delle Smart Cities parte con un primo tavolo di lavoro riservato alle città aderenti all’Osservatorio Nazionale Smart Cities dell’ANCI.

Strumenti e Processi per la Qualità Urbana - POSTER SESSION

Area tematicaTag Letture: 34

Promosso da AUDIS - Associazione Aree Urbane Dismesse in collaborazione con IPMA Italia e Aperiam. La proposta si rivolge principalmente ai dipartimenti delle pubbliche amministrazioni responsabili dei programmi di rigenerazione urbana, ma in generale a tutti i soggetti pubblici e privati interessati ai processi di trasformazione urbana. L’intento è di condividere un modello operativo per la definizione dei requisiti di qualità dei piani e progetti di trasformazione urbana e per la loro gestione nelle iniziative pubbliche e private.

Smart Planning? Visione d'insieme e strategia Europa 2020

Come fare a cogliere in pieno le opportunità offerte dall’attuale programmazione europea, valorizzando i risultati dei progetti realizzati durante il precedente ciclo senza tralasciare i bisogni che emergono dalla città, dai cittadini e dalle imprese? Il comune di Padova se lo è dato come obiettivo, strutturando un apposito ufficio per il raccordo di tutta la programmazione 2014-2020 con gli obiettivi strategici di miglioramento. Molto più che pianificare la città, molto più che reperire fondi…

Sviluppare strategie smart city in città europee di grandi dimensioni: una possibile roadmap 
(Parte 5 di 5)

Ultima puntata del vademecum per gli amministratori locali che vogliono avviare progetti in un'ottica smart. Gli autori Mora e Bolici analizzano gli ultimi step (attività per la comunicazione, il monitoraggio e il miglioramento dei progetti) e lanciano la sfida per il prossimo futuro: applicare l’approccio della pianificazione strategica alla progettazione di strategie smart nelle città di piccole e medie dimensioni.

L’approccio partecipativo nell’Healthcare: una introduzione a patient empowerment e al choosing wisely

Area tematicaTag Letture: 633

I Medici di Base (MdB) sono i “gatekeepers del SSN”, a cui è affidata l’assistenza e la cura di un gran numero di pazienti (la grande maggioranza dei MdB è costituita dai cosiddetti “massimalisti”, che assistono circa 5mila pazienti!), ai quali erogano servizi vari: dalla visita domiciliare, al rilascio di ricette per medicinali (anche semplici ripetizioni di ricette per farmaci continuativi), ai certificati di malattia, o di sana e robusta costituzione, alle richieste per prestazioni specialistiche o ricoveri. Il Sistema Sanitario Nazionale (e non solo il sistema italiano) si trova quindi a dover mediare fra le esigenze di razionalizzazione della spesa pubblica e di ottimizzazione della risorsa tempo da un lato, e una tendenza dei pazienti al “consumismo sanitario” dall’altra. Questo in un panorama in cui, all’invecchiamento complessivo della popolazione, consegue che il capitolo più importante nella quotidianità del servizio sanitario sia l’assistenza alla cronicità.

Sviluppare strategie smart city in città europee di grandi dimensioni: una possibile roadmap 
(Parte 4 di 5)

Il vademecum per gli amministratori locali che vogliono avviare progetti in un'ottica smart è giunto alla quarta puntata. Scopriamo grazie agli autori Mora e Bolici, quali sono i passi da fare una volta definito il team di lavoro e aver effettuato un primo screening degli eventuali progetti da adottare.

Sviluppare strategie smart city in città europee di grandi dimensioni: una possibile roadmap 
(Parte 3 di 5)

Terza puntata della riflessione di Luca Mora e Roberto Bolici su quale percorso intraprendere per una smart city. In questa "puntata" come costruire il framework della città. Avere una visione è infatti il punto di partenza per fissare obiettivi, stabilire le priorità e selezionare le azioni, perché collega i principi strategici e i valori fondamentali al processo decisionale.